Piccolo libro illustrato dell’universo

Il Piccolo libro illustrato dell’universo (Eating the Sun in lingua originale) è uno splendido progetto di Ella Frances Sanders pubblicato in Italia da Marcos Y Marcos. Si tratta di una sorta di atlante di curiosità sull’universo, che spazia tra le stelle e si rivolge a età anche molto differenti. Se infatti a una prima occhiata sembra un libro per ragazzi, già dalle prime pagine si nota che il linguaggio non è affatto semplificato per andare incontro ai giovanissimi, ma mantiene una grande chiarezza e freschezza rendendolo un leggero e meraviglioso libro per adulti e adolescenti.

L’amore per la scienza e la natura della Sanders è palpabile, così come il rispetto per ogni forma di vita e la gioia nel godersi le piccole cose. Il libro è diviso in brevi capitoli con tematiche in ordine casuale, e senza un indice. Non è un libro preciso, rigoroso, è invece un assaggio di fenomeni scientifici e leggi che regolano il nostro universo, ricco di curiosità e sempre denso di stupore per i miracoli che la natura riesce a compiere:

Forse dovremmo appendere quadri di atomi in grandi musei climatizzati, dalle bianche pareti, e fermarci a osservarli a bocca aperta, in silenzioso stupore.

Si tratta di un libricino perfetto come regalo ad ogni età (salvo, come detto, per i piccolissimi), perché ci avvicina a temi spesso sottovalutati che abbiamo sempre sotto agli occhi e ci permette di incuriosirci e di sentirci grati per tutto quello che abbiamo. Ci invita poi a non dare nulla per scontato e lottare per preservare il meraviglioso ambiente che ci circonda. Il tutto senza perdere il senso dell’umorismo:

Molti atomi del tuo corpo, come il carbonio e l’ossigeno, si sono formati all’interno di stelle giganti, quindi sei solo una leggera variante di ciò che poteva essere. Stai vagando in qualche forma o aspetto da 13,8 miliardi di anni, non stupirti se a volte ti senti esausto.

La cosa più speciale di questa edizione, che trasforma questo libricino in un gioiello, sono poi i disegni dell’autrice, che grazie alla sua sensibilità li rende, a mio parere, vere e proprie poesie a colori.

Bello, bello, bello.

Senza riserve.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...